Immissioni in ruolo a. s. 2016/2017 – Istruzioni per assegnazione sede: LA BUONA SCUOLA VA IN FRANTUMI


scuola

AVVISO PUBBLICO
RIVOLTO AI DIRIGENTI SCOLASTICI E A TUTTI I DOCENTI NEO IMMESSI IN RUOLO NEGLI AMBITI TERRITORIALI DEL PIEMONTE CHE, ALLA DATA DEL 15 SETTEMBRE U.S., SONO STATI DESTINATARI DI UNA SEDE PROVVISORIA.

Premesso che, come noto:
– le operazioni di assegnazione degli ambiti territoriali ai docenti neo immessi in ruolo da GM e GAE si sono svolte con una tempistica molto ristretta (9-15 settembre);
– il periodo concesso (dal 9 al 13 settembre) ai dirigenti scolastici per lo svolgimento delle procedure relative alla c.d. “individuazione per competenze” non ha permesso, in alcuni casi, di concludere le relative operazioni con l’assegnazione definitiva della sede scolastica di servizio;
– le immissioni in ruolo sono proseguite dopo il 13 settembre u.s. e fino al 15 settembre u.s. ma, in alcuni casi, gli aggiornamenti del sistema informativo SIDI non sono stati recepiti dal cruscotto della buona scuola;
– ai docenti, la cui immissione in ruolo è stata registrata al predetto sistema informativo successivamente alla chiusura dell’area relativa alle “individuazioni per competenza”, non è stato consentito l’inserimento su “istanze on line” del proprio curriculum vitae e, soprattutto, della sede scolastica di preferenza da considerare nella procedura surrogatoria per l’assegnazione d’ufficio della medesima o di altra sede secondo le catene di viciniorietà;
– entro e non oltre il 15 settembre u.s. dovevano inderogabilmente concludersi le immissioni in ruolo e le operazioni connesse di scelta dell’ambito territoriale di titolarità e di assegnazione della sede scolastica di servizio per il prossimo triennio;
– l’USR, dovendo completare entro tale data la fase surrogatoria, ha assegnato ai predetti docenti neo immessi in ruolo, anche per evitare un pregiudizio economico, una sede scolastica di servizio provvisoria, individuata tra quelle rimasti vacanti e disponibili.
Tutto ciò premesso, si rendono note, di seguito, le azioni attivate da questo USR.
A seguito delle segnalazioni dei DS e degli stessi docenti, si è proceduto alla regolarizzazione delle anomalie verificatesi nel passaggio dalla procedura di “individuazione per competenze” alla fase surrogatoria, mediante correzione delle assegnazioni effettuate in quest’ultima.
Subito dopo, è stata effettuata l’assegnazione d’ufficio di una sede scolastica di servizio provvisoria sia ai docenti che all’esito della procedura surrogatoria ne erano rimasti privi, sia ai docenti immessi in ruolo successivamente alla suddetta procedura. Naturalmente, non sono stati destinatari di detta assegnazione i docenti a cui i dirigenti scolastici hanno conferito l’incarico ad
esito della procedura di “individuazione per competenze”, nonché quelli che sono stati regolarizzati, come detto più sopra e coloro che, avendo potuto inserire su “istanze on line” il proprio CV e la sede scolastica di preferenza, sono stati soddisfatti nella procedura surrogatoria.
Si evidenzia che, al pari dei docenti che hanno avuto l’incarico su una sede scolastica definitiva, anche i docenti cui è stata assegnata la sede provvisoria devono prendere immediatamente servizio nella stessa sede e ivi completare il perfezionamento della procedura di immissione in ruolo.
Infine, si rende noto che, entro e non oltre la prossima settimana, le Articolazioni territoriali di questo USR procederanno a convocare in presenza tutti i docenti interessati all’assegnazione della sede scolastica di servizio definitiva. Gli aspiranti sceglieranno le suddette sedi secondo l’ordine delle rispettive graduatorie, partendo, in base alle regole generali, dalle GM.