IL CASO DELL’ISTITUTO BOSELLI DI TORINO: RASSEGNA STAMPA


Contestazione Boselli

Molti/e di voi avranno letto in questo mese vari articoli sulla situazione dell’IIS Boselli di Torino, una delle scuole più grandi della provincia.

Ebbene, a un mese dall’inizio delle lezioni nella scuola vige il caos più totale: gli allieve e gli allievi hanno avviato una settimana di mobilitazione, conclusa venerdì scorso con un presidio sotto l’AT di Torino e un incontro col Dott. Suraniti; alcuni docenti (di ruolo e in servizio nella stessa sede da più di 20 anni) all’inizio dell’anno scolastico sono stati spostati di sede: alcuni sono rientrati, solo all’inizio di questa settimana, nelle sedi precedenti altri, come il responsabile Cobas Pino Iaria, aspettano ancora la sentenza del giudice del lavoro. Chiaramente tutto ciò causerà dei forti disagi anche ad altri insegnanti che si troveranno a cambiare classi dopo un mese di lezione; per non parlare della commissione orario: ogni settimana deve riunirsi e rifare l’intero orario….

Tutto ciò è stato segnalato sia all’USR che all’AT di Torino. Speriamo che la faccenda si chiuda al più presto e che i ragazzi e le ragazze possano dedicarsi allo studio, il loro diritto.

Vi invitiamo a seguire il link: https://www.facebook.com/sespostanounospostanotutti/

Ecco alcuni articoli pubblicati sui giornali sia locali che nazionali: