Permessi straordinari per diritto allo studio. Presentazione delle domande per l’anno 2018


150 ore

Nelle more del nuovo Contratto Collettivo Decentrato Regionale riguardante le disposizioni per la fruizione dei permessi straordinari retribuiti per diritto allo studio, si forniscono le indicazioni per la presentazione delle istanze da parte del personale interessato.
1)CORSI PER I QUALI E’ POSSIBILE RICHIEDERE I PERMESSI
Possono essere richiesti permessi per la frequenza e preparazione dei relativi esami di corsi finalizzati al conseguimento di: titolo di studio proprio della qualifica di appartenenza e di qualificazione professionale, compresi i corsi di abilitazione e di specializzazione per l’insegnamento su posti si sostegno, corsi comunque riconosciuti nell’ambito dell’ordinamento scolastico (TFA, 24 CFU,CLIL…), diploma di laurea triennale o specialistica (o titolo equipollente) o di istruzione secondaria , titolo post-universitario;

2) PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Il personale che intende richiedere i permessi retribuiti per diritto allo studio – anno 2018 – deve presentare la domanda, esclusivamente tramite scuola di servizio, utilizzando uno dei modelli allegati:
MOD. A/2018 – da compilare unicamente per la frequenza di corsi abilitanti
MOD. B/2018 – da compilare per la frequenza di altra tipologia di corso tra quelli richiamati al punto 1)
Le scuole assumeranno al protocollo le domande e le faranno pervenire a quest’Ufficio, in formato cartaceo, con lettera di trasmissione e in unico plico entro e non oltre il 15 novembre 2017, trattenendo agli atti le copie per i successivi accertamenti.
Si sottolinea la necessità che i dirigenti scolastici appongano formale “visto” in calce alle domande prodotte dal personale dipendente ad attestazione di quanto dichiarato dall’interessato in ordine alla posizione giuridica (natura e durata del contratto di lavoro) e all’orario di servizio prestato.
Ai fini della redazione della graduatoria le istanze devono contenere tutti i dati che vengono richiesti; si avverte, pertanto, che saranno escluse le domande che non riportino tutte le informazioni e dichiarazioni indicate nel modulo/domanda (I e II facciata).

Gli elenchi degli ammessi a fruire dei permessi saranno diffusi entro il 20 gennaio 2018 e pubblicati all’Albo di quest’Ufficio http://torino.istruzionepiemonte.it/.
I dirigenti scolastici, sulla base dei suddetti elenchi e nel rispetto delle disposizioni contrattuali, provvederanno alla materiale concessione dei permessi, all’acquisizione della debita certificazione a conferma di quanto dichiarato dagli interessati e a porre in essere gli adempimenti previsti in caso di mancata presentazione delle certificazioni stesse.